Menu di scelta rapida
Sei in: Home / Cultura / Museo Casa Galimberti

Museo Casa Galimberti

Link alla versione stampabile della pagina corrente
Museo Casa Galimberti

Recapiti ufficio

Palazzo Osasco
Piazza Galimberti 6 Visualizza la mappa
2° piano

Responsabile - Sandra Viada
Tel. 0171.693.344 - 0171.444.815
Contatta Museo Galimberti Invia una email all'ufficio (apre nuova finestra)


Orari visite guidate

Sabato, domenica e giorni festivi:
ingressi alle ore 15.30 e alle ore 17.00
Altri giorni: su prenotazione (tel. 0171.693344)

chiuso il 1 gennaio, il 25 dicembre e tutti i lunedì non festivi

Per motivi di tutela e per permettere una visita ottimale, i gruppi non possono superare le dieci unità.

 
Orari biblioteca e archivio

Martedì: 8.30 - 12.00
Mercoledì: 8.30 - 12.00 | 14.30 - 17.00
Giovedì: 8.30 - 12.00
Venerdì: 8.30 - 12.00
oppure su prenotazione (tel. 0171.693344)


Visualizza l'immagine di sfondo (apre nuova finestra) Immagine di sfondo:
Particolare dell'installazione posta sulla terrazza del Museo Casa Galimberti. 26 luglio 1943, Duccio Galimberti parla alla popolazione di Cuneo raccoltasi nell’allora Piazza Vittorio Emanuele incitando alla prosecuzione della guerra. Una targa ricorda parte del discorso: “…la guerra continua fino alla cacciata dell’ultimo tedesco e alla scomparsa delle ultime vestigia del fascismo…”

Descrizione delle funzioni

Nel cuore della città, sul lato ovest di Piazza Galimberti sorge palazzo Osasco dove, al secondo piano del n. 6, le scritte originali "Fam. Galimberti" e "Avv. Tancredi Galimberti" indicano l'accesso rispettivamente alla casa privata e allo studio professionale che fu di Tancredi Galimberti senior e, più tardi, di Tancredi Galimberti junior ("Duccio", eroe della Resistenza).

Viene proposto al pubblico un viaggio a ritroso nel tempo, nella storia, a cavallo tra Ottocento e Novecento, della famiglia Galimberti. Una famiglia che intrecciò le proprie vicende con quelle cittadine e nazionali. Passando nelle stanze si possono "gustare" opere d'arte di pittori famosi tra cui Lorenzo Delleani, Giacomo Grosso, Matteo Olivero e scultori come Bistolfi e Godet e respirare l'atmosfera di quando la famiglia viveva in quei luoghi. A disposizione degli studiosi la ricca biblioteca e l'archivio famigliare.

PRIMO PIANO | Tutte le news

RSS
20.05.2016 - Biblioteca Civica

Libri in valigia

Venerdì 27 e lunedì 30 maggio due...

20.05.2016 - Cultura

scrittorincittà: online il bando volontari 2016!

Ogni anno scrittorincittà prende vita...

19.05.2016 - Cultura

Guida al Santuario degli Angeli. Presentazione

Giovedì 26 maggio alle 17, presso il...

18.05.2016 - Museo Civico

Giò Abrate. “Una donna, un volto, uno stile”

Giovedì 26 maggio, presso il Complesso...

16.05.2016 - Museo Civico

Nel mese della rosa: il calendario rituale incontra la creatività

Venerdì 20 e sabato 21 maggio, al Museo...

12.05.2016 - Biblioteca Civica

Sarà vero? Quattro chiacchiere tra misteri e magia

Sabato 21 maggio la Biblioteca civica...

11.05.2016 - Museo Civico

La stòria a l'è bela e a fa piasì contela

Sabato 21 maggio, in occasione della...