Menu di scelta rapida
Sei in: Home / News / Dettaglio

News

Link alla versione stampabile della pagina corrente

24.11.2011 - Ambiente e Territorio

Al Parco fluviale piantumate un'ottantina di nuove piante per la Giornata Nazionale dell'Albero

Il Parco fluviale Gesso e Stura ha celebrato la festa dell’albero con la messa a dimora di un’ottantina di alberi, nella zona del Fontanone, alle Basse di San Sebastiano, poco lontano dalla pista ciclabile che passa dietro il cimitero urbano.

Sono state quattro classi dell’Itis “Delpozzo” di Cuneo a partecipare all’iniziativa, organizzata in collaborazione con  il Circolo Legambiente di Cuneo. Un’operazione che si è svolta in due mattinate, due classi lunedì e due classi mercoledì, e che ha visto i ragazzi piantare personalmente gli alberi, tutte essenze autoctone naturalmente: querce, carpini, ciliegi e noccioli. I ragazzi hanno realizzato anche una mappa su cui tenere traccia di quali alberi sono stati piantati, in modo da poter avere sotto controllo la situazione. Gli arbusti e gli alberi messi a dimora sono stati messi a disposizione dal vivaio regionale “Gambarello” di Chiusa Pesio.

Un modo concreto per celebrare una festa, che cade il 21 novembre e che vuole sensibilizzare sull’importanza del patrimonio arboreo, che tutela la biodiversità, contrasta i cambiamenti climatici e previene il dissesto idrogeologico.

Questa edizione della festa è stata dedicata a Wangari Maathai, scomparsa lo scorso 25 settembre, biologa del Kenia, fondatrice del Green Belt Movement che dal 1977 ha piantato oltre 45 milioni di alberi in Africa. Detta “Mama Miti”, la mamma degli alberi, è stata anche la prima donna africana ad aver ricevuto il Premio Nobel.

Condividi |  

Ultimi 7 giorni

Ricerca avanzata News