Menu di scelta rapida
Sei in: Home / Socio Educativo e pari opportunità / Casa / Contratti concordati

Contratti concordati

Link alla versione stampabile della pagina corrente

Il 28 novembre 2014 è stato siglato in Comune l'accordo territoriale tra le associazioni maggiormente rappresentative degli inquilini e della proprietà edilizia, accordo previsto per la stipula dei contratti di locazione a regime agevolato.
Questa forma contrattuale, introdotta dalla legge 431 del 98, prevede che proprietari ed inquilini possano stipulare dei contratti di locazione con durata ridotta (3 + 2 anni) ad un canone di comune convenienza per proprietari ed inquilini.
In particolare per l’inquilino è prevista l’applicazione di un canone inferiore a quello corrente di mercato, oltre alle agevolazioni fiscali previste durante la dichiarazione dei redditi

Per il proprietario la legge consente riduzioni sull’IRPEF e sull’IMU, oltre allo sconto sull’imposta di registro.
L’accordo rende effettive le possibilità citate, purché rientrino nei limiti previsti dalla legge. Nell’accordo sono indicati i valori al metro quadro a seconda dell’ubicazione e delle caratteristiche  (riscaldamento autonomo, box, cantina, ecc…) che l’immobile deve possedere per potere applicare il contratto concordato.

Cosa fare per usufruire dell’aliquota ridotta ?
Potete applicare l’aliquota ridotta se l’alloggio di vostra proprietà viene affittato secondo i parametri fissati dall’accordo siglato a livello locale tra le associazioni dei proprietari ed i Sindacati degli inquilini. La valutazione sulla corrispondenza dei parametri viene effettuata dalle associazioni e dai Sindacati, le quali rilasciano un’attestazione di conformità. Con questo documento, da consegnare all’Ufficio Protocollo del Comune, avete diritto alla riduzione.
Dove rivolgervi ? Per conoscere i parametri, zona per zona, occorre rivolgersi alle associazioni della proprietà oppure ai Sindacati degli inquilini.
Nel caso in cui non ci si voglia rivolgere alle parti sociali, è possibile sottoscrivere una apposita dichiarazione da consegnare in Comune in cui si autocertifica il rispetto dei requisiti richiesti.

Documentazione:

 Attestazione di applicazione dei parametri

 Legge di riforma delle locazioni (n. 431/98)

 A chi si applica la legge

 Scarica il testo dell'accordo territoriale

 Cartina di Cuneo con le microzone

 Tabelle in vigore dal 28 novembre 2014

Elenco Associazioni (proprietari/inquilini)

Contratti tipo: 

 Contratto agevolato

 Contratto transitorio  

 Contratto Studenti Universitari

Modulistica:

 Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà stipula contratto di locazione

 Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà per rinnovo/proroga/risoluzione

  Determinazione del Canone 

  lettera di trasmissione

 

PRIMO PIANO | Tutte le news

RSS
19.05.2017 - Pari Opportunità

Giornata mondiale contro l’omofobia e la transfobia

Basta Omofobia - Concerto Saber Systeme...

16.05.2017 - Informagiovani

IOLAVORO a Cuneo

Il 26 maggio avrà luogo a Cuneo dalle...

11.05.2017 - Anagrafe, Socio Educativo

Cuneo scelta come esempio di “buona prassi” per “Una scelta in comune”

Nell’ambito del progetto VARIAnDO –...

05.05.2017 - Socio Educativo

E’ Tempo di giocare: quando i grandi imparano dai piccoli

Domenica 7 maggio | piazza Virginio