Menu di scelta rapida
Sei in: Home / Edilizia e Pianificazione Urbanistica / Edilizia Privata / Oneri di Urbanizzazione, CUC, Contributo Straordinario, Fiscalizzazione

Oneri di Urbanizzazione, CUC, Contributo Straordinario, Fiscalizzazione

Link alla versione stampabile della pagina corrente

CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

Tabelle Oneri di urbanizzazione e Costo di costruzione 2018

Nel caso di intervento oneroso, il rilascio del provvedimento abilitativo comporta la corresponsione di un contributo commisurato all’incidenza degli oneri di urbanizzazione nonché al costo di costruzione.

La quota di contributo relativa agli oneri di urbanizzazione va corrisposta al comune all'atto del rilascio del permesso di costruire e, su richiesta dell’interessato, può essere rateizzata. A scomputo totale o parziale della quota dovuta, il titolare del permesso può obbligarsi a realizzare direttamente le opere di urbanizzazione, con le modalità e le garanzie stabilite dal comune, con conseguente acquisizione delle opere realizzate al patrimonio indisponibile del comune.

La quota di contributo relativa al costo di costruzione, determinata all'atto del rilascio, è corrisposta in corso d'opera, con le modalità e le garanzie stabilite dal comune.

Nel caso di permesso oneroso all’istanza dovrà essere altresì allegata:

  • per nuovi edifici a destinazione residenziale: scheda individuativa dell’intervento per la determinazione del contributo per il Costo di Costruzione, secondo il modello dell’ufficio. I conteggi delle superfici dovranno essere asseverati dal progettista ed al modello dovranno essere allegate copie delle piante di progetto (formato UNI A4) con l’indicazione per ogni vano del fabbricato della superficie utile;
  • per nuovi edifici o interventi su edifici esistenti nel caso di destinazione direzionale/ commerciale/turistico-ricettivo: computo metrico estimativo delle opere in progetto redatto in base al prezziario in vigore al Comune di Cuneo per le opere pubbliche, con il numero di riferimento e la sigla della voce, nell’aggiornamento più recente pubblicato. Il professionista dovrà asseverare che il computo corrisponde in ogni sua parte per quantità e misure agli elaborati di progetto nonché la rispondenza dei singoli costi alle voci del prezziario usato;
  • nel caso di destinazione industriale o artigianale: dichiarazione relativa al tipo di attività esercitata e al numero di addetti complessivo impiegati;

CONTRIBUTO STRAORDINARIO

 Allegato A

 DCC n.62 del 25.10.2016

Con l’entrata in vigore dell'art. 17, comma 1, lettera g) della Legge n. 164/2014 “Sblocca Italia” il comma 4 dell'art. 16 “Contributo per il rilascio del permesso di costruire” del D.P.R. 380/2001 -Testo unico in materia edilizia – è stato modificato con l’introduzione del “contributo straordinario di urbanizzazione - CSU" che viene a configurarsi quale onere aggiuntivo rispetto agli oneri ordinari ed è determinato dall'Amministrazione comunale nel caso di interventi su aree od immobili che richiedano, per essere ammissibili sotto il profilo urbanistico-edilizio, dell’approvazione di specifiche varianti ai piani urbanistici vigenti o di deroghe ai sensi della vigente normativa edilizia, ed è applicato non solo nel caso in cui le varianti o deroghe abbiano ad oggetto l'attribuzione di maggiori potenzialità edificatorie, ma anche nel caso in cui tali procedimenti riguardino cambi della destinazione d'uso di edifici od aree;

La Regione Piemonte, con D.G.R. n. 22-2974 del 29 febbraio 2016 "Determinazione del maggior valore generato da interventi su aree o immobili in variante urbanistica, in deroga o con cambio di destinazione d'uso. Integrazione della D.C.R. n.179-4170 del 26 maggio 1977, ai sensi dell'art. 52 della legge regionale 5 dicembre 1977, n.56 e s.m.i.", ha integrato l’allegato “0” delle tabelle parametriche regionali introducendo il punto 4 – “Contributo straordinario – definizione delle modalità di calcolo e ambito di applicazione”, nel quale viene esaurientemente descritta la modalità di calcolo del contributo straordinario di urbanizzazione, al fine di renderne omogenea l’applicazione su tutto il territorio regionale, fatta salva la determinazione di alcuni specifici parametri che spettano al Comune.

Pertanto con Delibera n.62 del 25.10.2016  il Consiglio Comunale ha approvato il documento "Criteri per la determinazione del contributo straordinario" che va ad integrare la normativa sovraordinata in merito alle modalità di calcolo e l'ambito di applicazione del citato "contributo straordinario di urbanizzazione - CSU" ai fini della valutazione del maggior valore generato da interventi su aree o immobili in variante urbanistica, in deroga o con cambio di destinazione d'uso.


PRIMO PIANO | Tutte le news

RSS
07.06.2018 - Edilizia-Urbanistica

L’Istituto “Bianchi-Virginio” presenta il progetto “Officina Cuneo Storica”

Venerdì 8 giugno, dalle 10 alle 12.30,...

07.05.2018 - Edilizia-Urbanistica

Nuova modulistica Sportello Unico Digitale dell’Edilizia

Si comunica che, alla luce delle...

07.03.2018 - Edilizia-Urbanistica

Prorogati i contributi a fondo perduto per gli interventi di restauro delle facciate del Centro Storico

La Giunta Comunale ha approvato la...